Crea sito

Divisional 2020 Preview: Los Angeles Rams vs Green Bay Packers

18:04

La vittoria di domenica dei Rams in trasferta a Seattle è stata una delle più inaspettate del turno delle Wild Card della NFL, ma la squadra allenata da McVay è riuscita nell’impresa di battere in trasferta i Seahawks e di regalarsi il secondo turno dei playoff, dove la squadra volerà a Green Bay, giocandosi nella Frozen Tundra del Lambeau Field la possibilità di ritornare alle finali di Conference. La notizia che tutti i tifosi dei Rams aspettavano è arrivata ieri, con il coaching staff di LA che ha annunciato che a giocare nel ruolo di QB sabato sarà Jared Goff, nonostante l’operazione alla mano di solo poche settimane fa, con John Wolford dichiarato out dopo l’infortunio patito settimana scorsa. I Green Bay Packers arrivano invece alla partita di sabato dopo una settimana di bye week grazie alla conquista del seed #1 della NFC, ed a sostenerli nel tentativo di arrivare alle finali di conference ci saranno anche più o meno seimila tifosi, con lo stato del Wisconsin che ha permesso la riapertura parziale del Lambeau Field per i playoff NFL.

La stagione dei Los Angeles Rams

La stagione dei Rams potrebbe essere l’esempio perfetto per definire una stagione incostante: ogni volta che i Rams sembravano essere ritornati in carreggiata, arrivava una sconfitta a gettare nuovamente nello sconforti i tifosi, tanto che non sono mai arrivate tre vittorie consecutive per i Rams; dopo un inizio di stagione tutto sommato convincente, con i tifosi che speravano di aver passato l’annata buia della scorsa stagione, le sconfitte prima con i 49ers, poi con i Dolphins, entrambe squadre che in quel momento sembravano ampiamente alla portata di LA, avevano rimesso in discussione la squadra californiana, e le due sconfitte consecutive contro i Jets (arrivati ancora a zero vittorie alla partita contro LA), ed i Seahakws, avevano costretto i tifosi a sperare nel miracolo contro i Cardinals all0ultima giornata. Il miracolo è poi avvenuto, nonostante l’assenza del QB, del RB e dei WR titolari, ed i Rams sono riusciti cos’ ad arrivare ai playoff. La partita di settimana scorsa è stata poi la ciliegina sulla torta, con Wolford nominato titolare e costretto poi ad essere sostituito da Goff a causa di un duro colpo ricevuto dalla secondaria di Seattle, con Goff che nonostante la recente operazione, aiutato anche da una prestazione monstre di Akers (secondo rookie per yard guadagnate in una singola partita nella storia NFL), ha portato i Rams alla vittoria.

La stagione dei Green Bay Packers

L’eliminazione in finale di conference contro i 49ers dell’anno scorso è stata abbastanza scottante per i Packers, che sono arrivati all’inizio della stagione, la seconda con Matt LeFleur alla guida, con un solo obiettivo in mente: il Super Bowl di Tampa Bay. Dopo un draft che ha sollevato un pò di domande, soprattutto per la mancata scelta di un WR, a detta di molti reparto con più necessita per GB, nel corso della stagione si è visto un netto miglioramento delle prestazioni per il parco ricevitori dei Packs, su tutti Davante Adams, ormai saldamente uno dei tre migliori ricevitori della NFL, di Rodgers, tornato ai livelli delle stagioni da MVP, e candidato al premio di miglior giocatore del 2020, e di una difesa, che ha dimostrato di essere migliorata rispetto allo scorso anno, permettendo anche al suo attacco di non dover fare gli straordinari ogni partita, subendo meno di venti punti in ben otto partite stagionali, a fronte di una media punti dell’attacco di oltre 31 punti (31,8), grazie anche ad un OL di altissimo livello, e che arriva però alla prima partita dei playoff senza il miglior giocatore, David Bakhtiari, che si è infortunato in allenamento prima dell’ultima partita stagionale

Le chiavi tattiche della partita

Guerra in trincea

La difesa dei Rams ha chiuso la regular season al primo posto come total defense, essendo quella che ha subito meno yard in stagione, dimostrando anche di poter limitare l’attacco dei Seahawks, lasciato a soli 20 punti segnati e mettendo costantemente sotto pressione Russel Wilson (5 sack e 10 QB hit totali ndr), grazie ad un’altra ottima prestazione della linea difensiva, capitanata da Aaron Donald, che potrebbe essere la più grossa spina nel fianco per l’Aaron dei Packers, quel Rodgers chiamato a guidare l’attacco in quella che si prospetta una partita giocata sotto la neve e con temperature intorno allo zero. La linea offensiva dei Packs dovrò reggere l’urto della controparte dei Rams, dando al suo QB la possibilità di prendersi il suo tempo per entrare in ritmo e di colpire sul profondo, ed al tempo stesso l’OL di GB dovrà essere in grado di mettere su un convincente gioco di corse con Jones e AJ Dillon per non dare sicurezze a LA.

Davante Adams vs Jalen Ramsey

Uno degli scontri più belli della partita di sabato sarà senza dubbio quello fra Davante Adams e Jalen Ramsey, probabilmente in questo momento il miglior WR ed il miglior CB di tutta la NFL. Ramsey dovrò confermare quanto di buono fatto vedere domenica scorsa contro DK Metcalf, mentre Adams dovrò riuscire ad evitare la copertura di Ramsey per poter ricevere i passaggi del suo QB, che ha in lui il suo bersaglio preferito.
Sarò interessante vedere come si comporterò la secondaria dei Rams contro gli altri ricevitori dei Packers, Lazard su tutti e soprattutto come limiterà il TE Robert Tonyan, vera sorpresa di questa stagione di GB.

Cam Akers e la difesa di Green Bay

Il motivo principale per cui io Packers sono stati eliminati l’anno scorso sono state le corse di Monstert, RB dei 49ers, con il coaching staff di GB che non è riuscito a trovare una soluzione alle corse di San Francisco, venendo quindi eliminati in finale di conference. Sabato probabilmente le condizioni atmosferiche non agevoleranno i giochi di corsa, ma Pettine, DC di Green Bay, dovrò comunque dimostrare di essere migliorato rispetto all’anno corso, limitando Akers, apparso invece on fire domenica scorsa contro Seattle.


Go to Source
Author: Luca Belli

Translate »