Crea sito

Beach volley, World Tour 2021 Doha. Abbiati/Andreatta si fermano a un passo dal main draw. Che sfortuna Rossi/Carambula!

Si fermano ad un soffio dall’ennesima impresa, l’ingresso al main draw del torneo 4 stelle di Doha, Andrea Abbiati e Tiziano Andreatta che escono sconfitti nel secondo turno delle qualificazioni dai francesi Aye/Gauthier-Rat. La giornata di Abbiati/Andreatta era iniziata nel migliore dei modi con l’attesa vittoria 2-0 (21-14, 21-14) contro la coppia del Gambia (protagonista nel main draw del torneo 1 stella di Doha disputato due settimane fa) composta da Mbye Jarra e Sainey Jawo.

Molto equilibrata, invece, la sfida tra gli azzurri e la coppia transalpina Aye/Gauthier-Rat che ha saltato il primo turno. I francesi sono partiti meglio vincendo 21-14 il primo set, gli italiani si sono rimessi in carreggiata aggiudicandosi in rimonta 21-19 il secondo parziale ma nel tie break è stato piuttosto netto il predominio dei francesi che si sono imposti 15-10 conquistando così l’accesso al tabellone principale.

Due, dunque, sono le coppie italiane inserite nel main draw di questo che è il torneo più importante che si disputa nel World Tour a un anno di distanza dall’appuntamento di Doha che chiude di fatto il circuito prima dello stop per la pandemia. Ancora una cancellazione per Rossi e Carambula che perdono così una buona opportunità per avvicinare la zona qualificazione a Tokyo 2021: problemi legati al Covid per uno dei due componenti della coppia azzurra che sarebbe stato a contatto con un positivo e dunque è in quarantena. In campo maschile, dunque, ci saranno solo Nicolai/Lupo a rappresentare l’Italia. 

La coppia azzurra, già qualificata a Tokyo 2021, è inserita nel girone F e affronterà nella semifinale che vale l’accesso alla fase ad eliminazione diretta la coppia austriaca Huber/Dressler. Si tratta della prima sfida tra le due coppie. Nell’altra semifinale di fronte proprio i francesi che hanno eliminato Abbiati/Andreatta: Aye/Gauthier-Rat e la coppia statunitense composta da Dalhausser e Lucena. 

In campo femminile girone complicato ma non impossibile per Menegatti/Orsi Toth che hanno bisogno di punti pesanti per confermare la loro posizione in zona qualificazione per i Giochi. La coppia azzurra debutterà contro le statunitense Stockman/Kolinske, coppia di buon livello che nei due precedenti ha sempre battuto in due set le azzurre (2018 a Mosca e 2019 a Vienna). Nell’altra semifinale di fronte la coppia brasiliana Agatha/Duda e le russe Bocharova/Ganenko, coppia appena nata per l’assenza della compagna storica di Bocharova, Voronina.

Primo turno qualificazioni maschili: Aye/Gauthier-Rat (FRA)-Bye, Abbiati/Andreatta (ITA)-Jarra/Jawo (GAM) 2-0 (21-14, 21- 14), Koekelkoren/van Walle (BEL)-Åhman/Hellvig (SWE) 1-2 (18-21, 30-28, 9-15), Boermans/de Groot (NED)-Berntsen/Mol (NOR) 2-0 (21-15, 21-16), Huber/Dressler (AUT)-Messelmani/Gusson (QAT) 2-0 (21-11, 21-10), Urlu/Sekerci (TUR)-Rudol/Miszczuk (POL) 0-2 (17-21, 15-21), Korotkov/Tiisaar (EST)-Bouter/Penninga (NED) 0-2 (16-21, 10-21), Bye-Patterson/Budinger (USA), Seidl/Waller (AUT)-Bye, Sowa/Pfretzschner (GER)-Saymon/Fabio (BRA) 0-2 (19-21, 13-21), Likholetov/Bykanov (RUS)-Bakhnar/Samoday (RUS) 2-0 (21-15, 34-32), Manas/Sedlak (CZE)-Krattiger/Breer (SUI) 2-0 (21-0, 21-0), Ontiveros/Virgen (MEX)-Abell/Houmann (DEN) 2-1 (18-21, 21-17, 16-14), Giginoglu/Gögtepe (TUR)-Métral/Haussener (SUI) 2-0 (22-20, 21-13), Menéndez/Huerta (ESP)-Schalk/Brunner (USA) 2-1 (18-21, 21-13, 15-12), Bye-Rubio/Gaxiola (MEX)

Secondo turno qualificazioni maschiili: Aye/Gauthier-Rat (FRA)-Abbiati/Andreatta (ITA) 2-1 (21-14, 19-21, 15-10), Åhman/Hellvig (SWE)-Boermans/de Groot (NED) 2-1 (16-21, 21-19, 15-8), Huber/Dressler (AUT)-Rudol/Miszczuk (POL) 2-0 (21-11, 21-18), Bouter/Penninga (NED)-Patterson/Budinger (USA) 2-0 (22-20, 21-18), Seidl/Waller (AUT)-Saymon/Fabio (BRA) 2-0 (21-18, 21-19), Likholetov/Bykanov (RUS)-Manas/Sedlak (CZE) 2-1 (21-15, 21-23, 15-12), Ontiveros/Virgen (MEX)-Giginoglu/Gögtepe (TUR) 0-2 (15-21, 16-21), Menéndez/Huerta (ESP)-Rubio/Gaxiola (MEX) 0-2 (22-24, 25-27)

Semifinali gironi maschili: Pool A: Stoyanovskiy/Krasilnikov (RUS)-Essam/Abdallah (QAT), Kantor/Losiak (POL)-Evandro/Guto (BRA). Pool B: Thole/Wickler (GER)-Elmajid/Ziad (QAT), Samoilovs/Smedins (LAT)-Varenhorst/van de Velde (NED). Pool C: Alison/Álvaro Filho (BRA)-Åhman/Hellvig (SWE), Perusic/Schweiner (CZE)-Saxton/O’Gorman (CAN). Pool D: Crabb/Gibb (USA)-Giginoglu/Gögtepe (TUR), Heidrich/Gerson (SUI)-Grimalt/Grimalt (CHI). Pool E: Plavins/Tocs (LAT)-Bouter/Penninga (NED), Herrera/Gavira (ESP)-Ermacora/Pristauz (AUT). Pool F: Brouwer/Meeuwsen (NED)-Likholetov/Bykanov (RUS), Liamin/Myskiv (RUS)-Doppler/Horst (AUT). Pool G: Nicolai/Lupo (ITA)-Huber/Dressler (AUT), Lucena/Dalhausser (USA)-Aye/Gauthier-Rat (FRA). Pool H: Cherif/Ahmed (QAT)-Seidl/Waller (AUT), Solhaug/Sørum (NOR)-Rubio/Gaxiola (MEX)

Primo turno qualificazioni femminili: van Driel/van Driel (NED)-Stam/Schoon (NED) 0-2 (18-21, 14-21), Tainá/Victoria (BRA)-Vasiliauskaite/Kvedaraite (LTU) 2-0 (21-13, 21-8), Böbner/Vergé-Dépré (SUI)-Olsen/Bisgaard (DEN) 2-0 (21-17, 21-11)

Secondo turno qualificazioni femminili: Claes/Sponcil (USA)-Stam/Schoon (NED) 2-1 (19-21, 22-20, 15-12), Strauss/Strauss (AUT)-Lehtonen/Ahtiainen (FIN) 1-2 (16-21, 21-18, 8-15), Arvaniti/Karagkouni (GRE)-Parkkinen/Prihti (FIN) 2-0 (21-13, 21-17), Tainá/Victoria (BRA)-Jupiter/Chamereau (FRA) 2-1 (21-14, 19-21, 15-8), Take/Mizoe (JPN)-Böbner/Vergé-Dépré (SUI) 0-2 (11-21, 16-21), Bocharova/Ganenko (RUS)-Amaranta/Lobato (ESP) 2-0 (21-15, 21-19), Placette/Richard (FRA)-Hasegawa/Futami (JPN) 2-1 (21-19, 14-21, 15-13), Helland-Hansen/Lunde (NOR)-Schneider/Körtzinger (GER) 1-2 (17-21, 23-21, 14-16),

Semifinali gironi femminili: Pool A: Pavan/Melissa (CAN)-Böbner/Vergé-Dépré (SUI), Claes/Sponcil (USA)-Schützenhöfer/Plesiutschnig (AUT). Pool B: Alix/April (USA)-Tainá/Victoria (BRA), Sweat/Walsh Jennings (USA)-Behrens/Ittlinger (GER). Pool C: Agatha/Duda (BRA)-Bocharova/Ganenko (RUS), Stockman/Kolinske (USA)-Menegatti/Orsi Toth (ITA). Pool D: Hüberli/Betschart (SUI)-Lehtonen/Ahtiainen (FIN), Bansley/Brandie (CAN)-Wojtasik/Kociolek (POL). Pool E: Ana Patrícia/Rebecca (BRA)-Placette/Richard (FRA), Liliana/Elsa (ESP)-Bieneck/Schneider (GER). Pool F: Heidrich/Vergé-Dépré (SUI)-Arvaniti/Karagkouni (GRE), Keizer/Meppelink (NED)-van Iersel/Ypma (NED). Pool G: Ludwig/Kozuch (GER)-Schneider/Körtzinger (GER), Hermannova/Slukova (CZE)-Soria/Carro (ESP). Pool H: Makroguzova/Kholomina (RUS)-Kvapilova/Kubickova (CZE), Barbara/Carol (BRA)-Dabizha/Rudykh (RUS).

Foto Fivb

 

Go to Source
Author: Enrico Spada

Translate »